Il rogo dei libri


Il libro, come oggetto, ha sempre avuto un forte valore simbolico. Il rogo dei libri è stato per secoli un potente gesto di aggressione. L'inquisizione, il nazismo e il pittoresco reverendo Jones che vuole bruciare il Corano tanto per regalare un alibi a tante teste calde nel mondo. Ma non ci sono solo i roghi (che poco sono serviti per far sparire le culture) che minacciano l'esistenza dei libri.

Lo dimostrano i numerosi articoli che parlano della difficoltà di considerarli ancora un mezzo adeguato e testimone del contemporaneo.

La vera fine dei libri (segnalato da Andrea)

I libri moriranno da soli perché troppo lunghi e senza più l'aura sacrale che li circondava

Lost art of reading

La difficoltà del book columnist del Los Angeles Times a finire un libro

The fallen status of books

Hard times for hard covers

2 commenti

  1. Interessante soprattutto il secondo link che ha a che fare con il mutamento del nostro abito mentale e del processo della lettura.
    Il primo mi sembra che da premesse fragili o incomplete (fra l'altro da un commentatore non autorevolissimo sull'argomento) giunga a conclusioni drastiche. Il tutto suona bene, ma l'argomentazione è rozza.

    p.

    RispondiElimina
  2. found your site on del.icio.us today and really liked it.. i bookmarked it and will be back to check it out some more later

    online pharmacy

    RispondiElimina