Parnassus (Terry Gilliam)


Capita che l'aggettivo "visioniario" venga utilizzato in caso di perplessità per un film noioso, superficiale e sconclusionato ma del quale non si può dire male perchè lo ha girato una star del cinema visionario, quale è Terry Gilliam.

Un saggio, ex monaco, si mette a scommettere col diavolo in persona e finisce per fare il saltimbanco per l'eternità. Per caso incontra un bel ragazzo che lo aiuta a vincere l'ultima scommessa ma poi si rivela un cattivone. Più o meno la storia è questa, infarcita a piene mani dalle favole più note e da dialoghi dalla superificialità insopportabile. Degni di un Adriano Celentano millenarista. L'unica cosa apprezzabile: il cast. Facce giuste a partire dal diavolo tabagista di Tom Waits.

Nessun commento

Leave a Reply