E' stato un attimo (Sandrone Dazieri)


Lontanissimo dallo spessore disincantato del Gorilla, questo Santo Denti assomiglia tanto a quei personaggi di cartone di una certa cinematografia italiana della fine degli anni novanta. E del peggiore Stefano Benni. Interessante e stravista l'idea di quello che si ritrova dopo un decennio di buio a confrontarsi con una realtà che non conosce più (cfr. il dormiglione - Woody Allen, Risvegli - Oliver Sacks con risultati enormemente migliori). Il thrillier tirato via e la patina moralista dei tempi moderni che non sono più quelli di una volta e che la ricchezza fa schifo e che... insomma già visto e mai apprezzato. Però capisco che bisogna pagare l'affitto e le bollette e non sempre l'ispirazione freme.



Nessun commento

Leave a Reply