Prenderne tante




Questa sera ho raccontato a Sofia del "Rumble in the jungle", di quella volta in cui, Muhammad Ali prese botte dall'uomo più forte del mondo per tutto il tempo, senza cadere. Perché è così che accade spesso nella vita. E le ho anche raccontato come all'ottavo round Alì abbia aperto le sue ali come un angelo del destino e abbia ficcato il cazzotto del secolo in mezzo alla faccia dell'uomo più forte del mondo, prendendosi la rivincita e il titolo.

Perché è anche questo che accade, qualche volta, nella vita. Basta arrivarci in piedi.

(La riscossa, nel video, comincia a 24:24)

Nessun commento

Leave a Reply